CLAUDE OSCAR MONET

Claude Oscar Monet nacque a Parigi in rue Laffitte il 14 novembre del 1840
A quindici anni l'adolescente Claude cominciò a disegnare a matita e a carboncino, e a vendere bonarie caricature di personaggi della città alla buona somma di una decina di franchi l'una, acquistando così una certa fama nella città insieme ad un modesto gruzzolo. Dal 1856, nella scuola di Le Havre in cui era iscritto, Claude studiò disegno con un vecchio allievo di David, Jacques François Ochard, e conobbe il pittore Eugène Boudin, il suo vero, primo maestro, che gli insegnò «come ogni cosa dipinta sul posto abbia sempre una forza, un potere, una vivacità di tocco che non si ritrovano più all'interno dello studio», indirizzandolo così alla pittura del paesaggio en plein air. Eliminando la plasticità delle cose, Monet rappresenta nell'immediatezza, il fissarsi della loro immagine nella rètina dell'occhio e nel loro primo apparire alla coscienza.                                              Un maestro dell'inpressionismo.